Guida interattiva alla flora
del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, Monte Falterona e Campigna

Quercus petraea (Matt.) Liebl. subsp. petraea

Famiglia: FAGACEAE
Nomi italiani: Ischia, Quercia petrea, Rovere

FAGACEAE Dumort.
Fagales Engl.
Rosanae Takht.
Magnoliidae Novák ex Takht.

Clicca qui

La rovere è un albero europeo presente in tutte le regioni d'Italia salvo che in Sardegna. Cresce in boschi maturi di latifoglie decidue, dove spesso è dominante, su suoli argillosi piuttosto profondi, da moderatamente aridi a freschi, spesso decalcificati, rifuggendo da ristagni d'acqua, con optimum nella fascia submediterranea. Il legno, molto pregiato e simile a quello della farnia, ma più denso, è utilizzato, nella fabbricazione di mobili, nell'edilizia, per travature, parquet, nei cantieri navali e nella costruzione di doghe per botti adatte per l'invecchiamento dei vini; ottimo combustibile, è anche utilizzato per la produzione di carbone da legna. Il nome generico, già in uso presso gli antichi, sembra ricollegarsi alla radice indoeuropea che il latino condivide con le parole celtiche 'kaer' e 'quer' (bell'albero), cioè 'l'albero per eccellenza', ma anche con analoghi termini greci riferiti alla rudezza del legno delle piante di questo gen ere. Forma biologica: fanerofita scaposa. Periodo di fioritura: aprile-maggio. - Presenza nel Parco: non molto comune. - Foreste Casentinesi (Anonimo 1878 sub Q. sessiliflora; Padula, 1995), Casentino (Marcucci, 1889, sub Quercus sessiliflora), Poggio Scali (Zangheri, 1966b), Pratovecchio (11/1999, Herb. Padula), Poppi (08/2001, Herb. Padula), Foresta della Lama al Fornino (Checcacci et al. 2001), La Seghettina (9/1978 leg. Padula Herbario Museo Siemoni), foreste di Campigna-Lama (Padula 1988), Foresta della Lama (Vazzano, 2006) Sasso Fratino, (Tiglié 1974; Padula 1978; Massei 1981; Padula 1982; Gonnelli et al., 2006).

Clicca qui per visualizzare tutte le immagini di questa specie


Distribuzione in Italia

Conti F., Abbate G., Alessandrini A., 2005 - Annotated checklist of the italian vascular flora (An). Palombi, 428 pp.



Avete trovato errori o problemi? Mandateci i vostri commenti.
Feedback